GIMBER Originals: Ophelia's Light - trovare l'equilibrio rinunciando all'alcol



In ognuno di noi esistono diverse tensioni che, nel loro insieme, ci portano a un equilibrio - o un disequilibrio - personale. L'equilibrio infatti rappresenta per noi la più grande ricerca e conquista, è il meraviglioso miraggio della vita - e tutti aguzziamo la vista per adocchiarlo almeno per qualche istante nella frenesia quotidiana.

"Da quando mi sono accorta di non aver bisogno dell'alcol, ho iniziato a sentirmi più sicura di me".

Credo che l'equilibrio esista, dobbiamo solamente cercarlo e trovare il modo per raggiungerlo. Naturalmente è qualcosa di molto personale… per cercarlo devi sapere che cosa significa l'equilibrio per te. Devi sapere dove vuoi andare e prendere quella strada - pur sapendo che spesso sarà un percorso controcorrente. Naturalmente, serviranno tempo e impegno, a volte ti guarderanno in modo strano e ti arriverà qualche battuta sarcastica – ma in realtà, quando sai quel che vuoi, chi se ne importa!

Il mio viaggio verso l'equilibrio non è certo concluso, ma sono orgogliosa della strada percorsa fin qui. Ho iniziato prendendo atto di ciò che non mi serviva, tutte le cose di cui potevo fare a meno. L'alcol è fra i primi punti di questo elenco. Non posso dire che “smettere di bere mi ha cambiato la vita” perché non ho mai amato particolarmente l'alcol - né il sapore, né l'idea di bere per socializzare. Tuttavia posso dire che, da quando mi sono accorta di non aver bisogno dell'alcol, ho iniziato a sentirmi più sicura di me e determinata.

"È interessante vedere quante persone hanno considerato la mia scelta di eliminare l'alcol come una privazione".

Ho sempre ammirato le persone le cui idee parlano più delle parole e non mi è mai interessato molto conformarmi alla “normalità” o alle “etichette sociali”. Quindi, una volta presa questa decisione, non mi sono mai sentita strana o fuori posto per il fatto di non bere. In tante occasioni ho suscitato risate e incredulità, il classico “ma dai, è uno dei piaceri della vita, non essere troppo rigida con te stessa!”. È interessante vedere quante persone, nel tempo, hanno considerato la mia scelta di eliminare l'alcol come una privazione.

Dopo anni di non conformità, posso affermare con sicurezza che non è così, e sono davvero felice di rispettare il mio corpo e la mia mente evitando di introdurre l'alcol nei miei circuiti. E tuttavia era evidente che nel panorama dei “drink rispettabili” mancava una buona alternativa analcolica: non voglio bere alcol ma non voglio nemmeno essere costretta a ripiegare sulle bibite gassate in lattina. GIMBER mi ha subito conquistata per il design accurato, moderno e di classe… ma ancor più per il brio dirompente. In conclusione, ringrazio GIMBER per le sue idee fuori dagli schemi e per aver avuto il coraggio di sostenere che esistono molte strade per la felicità – e l'alcol non è fra queste.

Stop drinking alcohol and go for alcohol-free drinks

Carrello della spesa